You are here

La storia di Napo

Le origini di Napo

Napo è frutto di un’idea originale elaborata da un piccolo gruppo di esperti in comunicazione sulla sicurezza e salute sul lavoro (SSL) che risponde al bisogno di materiale informativo di alta qualità, non limitato da confini nazionali e adatto alle diverse culture, lingue e necessità pratiche della gente che lavora. I film non sono stati concepiti con l'obiettivo di fornire informazioni esaustive su un argomento, né vanno considerati come film formativi o didattici. Il ruolo di Napo e dei suoi amici è piuttosto quello di suscitare interesse per la sicurezza e salute sul lavoro attraverso personaggi accattivanti, storie divertenti, il loro umorismo e la loro allegria. Il motto di Napo per un posto di lavoro più sicuro, più sano e migliore è “la sicurezza con un sorriso”. Ogni film è frutto di una coproduzione di alcune istituzioni europee. L'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro di Bilbao (Spagna) ha finanziato lo sviluppo del sito Internet.

Premesse

Il Consorzio NAPO è stato creato nell’ambito dell’Anno europeo della sicurezza, dell’igiene e della salute sul luogo di lavoro (1992-1993) e dei festival cinematografici europei organizzati dalla Commissione europea.

La Commissione ha sostenuto i festival cinematografici in quanto riteneva possibile individuare i migliori film e adattarli in modo che fossero usati in tutta l’Unione europea. Questo obiettivo, però, si è rivelato difficile da realizzare. Da un lato, infatti, molti film erano stati girati da società di produzioni commerciali che non erano disposte a rinunciare ai loro diritti. Dall’altro, le differenze culturali facevano sì che le immagini, la trama, l’impatto visivo ed emotivo rendessero difficile l’adattamento e la trasposizione dei film al di là dei confini nazionali.

Dopo il festival cinematografico di Strasburgo del 1995, quattro esperti in comunicazione attiva provenienti da Francia, Germania, Svezia e Regno Unito si sono riuniti per discutere in quali modi fosse possibile commissionare e produrre un film fruibile in tutta Europa.

Il Consorzio Napo comprende attualmente otto soci: AUVA (Austria), CIOP (Polonia), DGUV (Germania), EU-OSHA (Bilbao, Spagna), INAIL (Italia), INRS (Francia), SUVA (Svizzera) e TNO (Paesi Bassi).

La squadra incaricata della creazione

I film Napo sono scritti e diretti da Eric Scandella per Via Storia

L'animazione 3D è prodotta da Fabrice Barbey per Protozoaire

La musica originale è composta da Henri Muller.

La nascita di Napo

Il gruppo di lavoro ha predisposto un invito a presentare proposte, un capitolato d'oneri e una gara d'appalto per la realizzazione di un video sulla segnaletica di sicurezza ed ha individuato due case di produzione nazionali, che sono state invitate a presentare un progetto. La gara è stata vinta da Via Storia, una casa di produzione francese con sede a Strasburgo. Così è nato Napo!

Il primo video, Best Signs Story, è stato presentato all'"Edinburgh International Film Festival" nel 1998, ed è stato premiato al Congresso mondiale tenutosi a San Paolo in Brasile nel 1999 nonché nell'ambito di alcuni festival nazionali del cinema in Francia e in Germania.

Nel 2003 l'Agenzia europea per la sicurezza e la salute sul lavoro di Bilbao ha manifestato interesse per un terzo video da utilizzare nel corso della Settimana europea, vertente sul tema delle sostanze pericolose. È stato raggiunto un accordo con il Consorzio sulla distribuzione di copie del video da parte dell'Agenzia a tutti gli Stati membri, ai paesi candidati all'adesione e ai paesi dell'EFTA con disposizioni chiare sull'uso non esclusivo, sui diritti e sui costi. La collaborazione continua a tutt'oggi.